GENOVA – Con la fine dell’estate, è tempo di mettere in soffitta uno dei simboli dell’estate ligure 2017, quei tappeti rossi che tanto hanno fatto discutere. A decretarne la rimozione, proprio il loro principale sponsor Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, che ha scritto ai 32 sindaci che avevano deciso di seguirlo sulla via dei red carpet “promozionali” e di srotolarli sul proprio territorio, per intimarne la rimozione. Sulla loro effettiva efficacia, nonostante le polemiche dovute per esempio all’uso di chiodi in luoghi vincolati dal punto di vista paesaggistico o ambientale, Toti non ha dubbi, e rivendica con orgoglio le più di 20 milioni di visualizzazioni raggiunte dalla campagna #lamiaestateinliguria.

Ma “forse è arrivato il momento di toglierli» ha annunciato il presidente, spiegando che con il passaggio alle stagioni fredde si è pensato di cambiare strategia di marketing territoriale. «A fine settembre – ha detto Toti – comincerà la promozione autunnale e invernale: punterà sull’agroalimentare».

LASCIA UN COMMENTO